Crea sito
La Stomatite

La stomatite e’ un problema del cavo orale molto comune a qualsiasi età. Qui ci occuperemo principalmente della stomatite nei bambini.

E’ molto importante mantenere la bocca e la lingua sana e pulita in modo da evitare infezioni ed irritazioni sin dalla tenera età. Quindi per i bambini che già si lavano i denti, è importante insegnare loro a passare lo spazzolino anche sulla lingua. Bisogna farlo in maniera molto delicata e con movimenti che vadano sempre dall’interno verso la punta della lingua.

La stomatite è una malattia contagiosa che ha come veicolo di trasmissione principale la saliva. Chi ha bambini in casa con questa patologia dovrà quindi seguire alcune indicazioni per ridurre al minimo i rischi. Infatti bisognerebbe che il bambino usi sempre le stesse posate e stoviglie, lavandole di volta in volta con prodotti disinfettanti.

Nell’adulto l’origine di questa patologia è poco chiara. Studi recenti considerano come cause principali:

  • problemi del sistema immunitario
  • fattori psicosomatici: ansie, preoccupazioni, difficoltà lavorative e familiari, ritmi di vita frenetici, lo stress fisico e mentale.

Tipi di Stomatiti


La stomatite e’ un’infezione molto fastidiosa che coinvolge le mucose della bocca. Si presenta con vescicole dolorose e in alcuni casi si manifesta anche con febbre. 

Vi sono diverse forme di stomatiti, alcune possono essere causate da virus, tipo l’adenovirus o l’enterovirus. Si manifestano con mal di gola, bollicine e talvolta lieve rialzo febbrile. Mentre quella erpetica abitualmente è più seria ed è provocata dal virus dell’herpes simplex di tipo 1.

La forma più comune è la stomatite aftosa, caratterizzata dalla comparsa di ulcere dolorose ( denominate afte) sulle mucose della bocca.
Le afte provocano forti dolori e questo rende molto difficile parlare, sorridere, muovere la bocca e mangiare. Spesso si associano sintomi come diarrea, febbre e malessere.

Generalmente la stomatite aftosa regredisce spontaneamente in 10-14 giorni ma tende a recidivare.
Nei bambini è possibile dare loro sollievo con acqua e cibi freschi.

Quando si contrae per la prima volta la stomatite erpetica, dà in genere disturbi più importanti. Compaiono vescicole a grappolo, localizzate in vari punti del cavo orale. Questo provoca al bambino un dolore intenso che gli impedisce di mangiare.


Quanto dura il possibile contagio?

L’incubazione della malattia varia da 2 a 12 giorni, ma il bambino è contagioso da 2 giorni prima della comparsa delle vescicole fino alla loro completa scomparsa.
Per la stomatite erpetica, la fase peggiore dura 3-4 giorni; entro 6-7 giorni si ha la scomparsa della febbre ed una netta riduzione delle lesioni.

Trattamento

Il più delle volte le stomatiti si risolvono da sé senza bisogno di alcun trattamento. Solo se si tratta di una stomatite erpetica primaria e il bambino appare molto abbattuto, con numerose vescicole e difficoltà ad alimentarsi, può risultare utile una terapia antivirale.

Per avere il massimo dell’efficacia, la terapia antivirale dovrebbe essere iniziata entro 48 ore dalla comparsa dell’infezione e protratta per 5 giorni. E’ importante sottolineare che l’antivirale funziona solo nella stomatite primaria, e non nelle recidive. Inoltre serve unicamente se l’infezione è causata dall’herpes simplex, quindi non per le stomatiti causate da altri virus.

Rimedi naturali e alimentazione

  • La radice di liquirizia da masticare può essere un’aiuto così da accelerare la tempistica di guarigione.
  • La Vitamina C e fermenti lattici vivi sono altre possibili soluzioni per favorire la scomparsa delle stomatiti aftose.
  • Propoli e miele. La prima può essere nebulizzata in bocca orientando il nebulizzatore verso l’afta stessa. il miele si puo’sciogliere in bocca con un cucchiaino.
  • soluzioni a base di sciroppo di gelsi.
  • Può essere infine utilizzato con applicazione topica il tea tree oil o olio di melaleuca.
  • Sciacqui eseguiti con infuso di timo oppure con l’applicazione di gel di aloe vera.

L’alimentazione per i bambini in caso di stomatite aftosa deve comprendere quanto più possibile frutta e verdura ricche di vitamina C. Da curare soprattutto la possibile disidratazione, nel caso il bambino faccia resistenza al consumo di cibi e bevande a causa della sensazione di dolore indotta dalla stomatite. Quindi assicurandosi che beva molta acqua o succhi di frutta.

LA STOMATITE: CAUSE E RIMEDI
Tagged on: